Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

mercoledì 14 giugno 2017

le sfide del futuro: siccità, risorse idriche, riforestazione, tutto il resto é secondario

Non ci sarà nulla da fare fra un milione di anni sulla terra ci sarà tanto di quel caldo che la vita sarà impossibile; il motivo é che il sole attirerà a se tutti i pianeti. Il sistema solare finirà così.
L'unico modo per rendere possibile la nostra esistenza il piú a lungo possibile, é pari a quante foreste riusciremo a ripristinare in ogni latitudine del globo, e al buon uso delle risorse idriche, in particolare nelle zone equatoriali. L'acqua é l'elemento piú importante per la vita, inutile dirlo, e se distribuita in modo intelligente migliora la qualità della vita per tutto il tempo che rimane.
Ci andremo a fondere con il sole, diventeremo plasma, luce quindi, che splenderà e emanerà energia nell'universo per sempre... 

Il futuro quindi ci riserverà ancora delle belle sfide; altro che la giunta Raggi e i partiti italiani senza scrupoli, corrotti, corruttori, e pendagli da forca, che nascondono le loro malefatte deviando le attenzioni generali sulla capitale per quanto di non vero fa il governo comunale a cinque stelle, con la complicità di certa stampa asservita.
C'é chi imprudentemente sostiene che se cambiassero le forze gravitazionali nel sistema solare ( cosa del tutto impossibile) la caduta verso il sole potrebbe fermarsi. Ma ammettiamo pure che potesse accadere, ci vorrebbe tanta di quella energia che scuoterebbe i corpi celesti mandandoli in frantumi; men che peggio quindi, la vita sulla terra sarebbe spazzata via in una sola frazione di secondo; e accadrà anche questo quando la via Lattea si fonderà con la galassia Andromeda, ma in tempi diversi, e pochi saranno i corpi celesti che usciranno indenni da questo galattico idillio tutt'altro che romantico. Ci sarà tanto di quel caos da queste parti dell'universo, ma nessuno potrà raccontarlo.
Non abbiamo chance quindi, se non quella di trasbordare a qualche miliardo di anni luci di distanza, in qualche luogo piú tranquillo dell'universo. Forse prima di tutti questi eventi alcune decine di uomini e donne riusciranno ad andare via: speriamo almeno siano i migliori in assoluto, perché se dovessero andare via personaggi come Renzi, Berlusconi e tutta quella stirpe, che chiamarla umana sarebbe una bestemmia, che su questo pianeta hanno prodotto solo disastri, in quella galassia che gli ospiterà non dormiranno certo notti serene.

Torniamo dunque con i piedi per terra mettendo in agenda ciò che rimane di piú importante da fare urgentemente. Priorità assoluta  bisogna piantare alberi fino a ripristinare le foreste mancanti, e avere cura delle risorse idriche come se fossero diamanti e oro fuso. Questo é il solo compito dell'umanità se vorrà vivere il piú a lungo possibile su questo pianeta, ma siamo troppo egoisti per poterci concentrare per il raggiungimento di tale traguardo, abbiamo molto da perdere, peggio per noi.
Posta un commento